Lo stress fa davvero venire i capelli bianchi, la scienza spiega perché

Il detto popolare trova un fondamento scientifico: uno studio ha scoperto un collegamento tra lo stress e i capelli bianchi, grazie ad un esperimento

MeteoWeb

Il detto popolare trova un fondamento scientifico: uno studio condotto tra Stati Uniti e Brasile, guidato da Ya-Chieh Hsu, dell’università di Harvard, ha scoperto un collegamento tra lo stress e i capelli bianchi, grazie ad un esperimento condotto sui topi. La ricerca – i cui risultati sono stati pubblicati su Nature – si è focalizzata in particolare sugli effetti dello stress su organi e tessuti. “Comprendere come i nostri tessuti cambiano sotto stress è il primo passo verso l’eventuale trattamento che può arrestare o ripristinare l’impatto dannoso dello stress,” ha spiegato Hsu.
Come spesso accade, la scoperta è avvenuta per caso: gli scienziati stavano conducendo una ricerca sul dolore utilizzando topi dal pelo scuro e hanno somministrato una tossina per indurre forte dolore, rilevando che “circa 4 settimane dopo l’iniezione, la pelliccia degli animali era diventata completamente bianca,” ha spiegato Thiago Mattar Cunha, della Universidade de São Paulo.
I ricercatori hanno condotto un test per verificare se lo stress indotto dal dolore avesse attivato le fibre del sistema nervoso simpatico: hanno somministrato una tossina nei topi, trattandoli con un farmaco in grado di bloccarne la trasmissione nelle fibre simpatiche. “Abbiamo osservato che il processo di perdita del colore della pelliccia è stato bloccato dal trattamento“, ha precisato Cunha. Lo stress – è stato rilevato nello studio – induce i nervi simpatici a rilasciare noradrenalina: tale sostanza viene assorbita dalle cellule staminali che rigenerano il pigmento responsabile del colore dei capelli, deteminandone un decremento.