Sub scomparso nel lago d’Iseo: impiegato un robot per le ricerche

Da Trento sono giunti i vigili del fuoco, che hanno a disposizione un robot in grado di immergersi nelle acque del lago d'Iseo per cercare il sommozzatore disperso

MeteoWeb

È un cinquantenne di Treviolo (Bergamo) il sub inghiottito dalle acque del Sebino. Da Trento sono giunti i vigili del fuoco, che hanno a disposizione un robot in grado di immergersi nelle acque del lago d’Iseo per cercare il sommozzatore disperso. I vigili del fuoco di Lovere, Bergamo e Trento hanno circoscritto un’area specifica, dove sperano di recuperare il sub appunto utilizzando il robot che può scendere in profondità. La famiglia del cinquantenne sta seguendo le operazioni di ricerca con grande apprensione e dolore.