Vacanze virtuali e robot maggiordomi, la vita nel 2025: la tecnologia rimodellerà la quotidianità

Nei prossimi 5 anni, la tecnologia potrebbe liberarci dalle faccende domestiche, trovarci un posto di lavoro o un/a compagno/a e molto altro

Il “futurista” Rohit Talwar, fondatore e Ceo dell’azienda londinese Fast Future, ha formulato alcune previsioni su come sarà la vita nel 2025, insieme al colosso cinese Huawei. Sarà una vita in cui la tecnologia rimodellerà la quotidianità. Per esempio, andare in vacanza senza uscire dal salotto, con un visore per la realtà virtuale che ci darà l’illusione di visitare i luoghi più belli del mondo; trovare l’anima gemella al primo colpo grazie ad applicazioni “intelligenti”; robot maggiordomi che preparano la cena e che sparecchiano e lavano i piatti.

Alla base di tutto questo, ci sono l‘intelligenza artificiale, le nuove e veloci reti cellulari 5G e l’internet delle cose. “In tutti i Paesi tecnologicamente maturi stiamo assistendo all’arrivo e all’implementazione di tecnologie sempre più potenti, che crescono in modo esponenziale” e, sostiene Talwar, “hanno il potenziale di rimodellare ogni aspetto dell’attività umana entro il 2025“.

interazione uomo robotLa tecnologia potrebbe liberarci dal peso dei lavori domestici. I pasti si cucineranno in modo autonomo grazie a sensori incorporati negli utensili, secondo la ricetta che preferiamo e senza il bisogno di stare ai fornelli. Dal salotto, potremo sfruttare i dispositivi di realtà virtuale e aumentata andare in vacanza senza muoverci dalla nostra abitazione. Anche le applicazioni di dating presenteranno delle novità: non bisognerà più sfogliare i vari profili per trovare la persona giusta. L’intelligenza artificiale, infatti, raccoglierà le nostre idee, i gusti, le preferenze, le antipatie, i desideri e i sogni per costruire un profilo costantemente aggiornato, che le app potranno subito abbinare con il partner ideale.

cervello tech intelligenza artificialeL’intelligenza artificiale potrà aiutarci anche a trovare un posto di lavoro, analizzando il mercato e scrivendoci il curriculum, correggendo in modo perfetto gli errori grammaticali in email e messaggi. Gli smartphone e i dispositivi indossabili ci daranno invece una mano a curare la salute, grazie al monitoraggio dei parametri vitali. Grazie al 5G, infine, le videochiamate si evolveranno per consentire una comunicazione multisensoriale, con cui restare in contatto con i propri cari da qualsiasi punto del mondo.