Vivere su Marte per 2 settimane: terminata la simulazione alle Hawaii

"Tornate sulla Terra" le ricercatrici che hanno vissuto all'interno dei moduli HI-SEAS, Hawaii Space Exploration Analog and Simulation

Sono “tornate sulla Terra” le 6 ricercatrici che per 2 settimane hanno vissuto all’interno dei moduli HI-SEAS (Hawaii Space Exploration Analog and Simulation) sul vulcano Mauna Loa alle Hawaii, in condizioni simili a quelle in cui si troverebbero i primi esseri umani su Marte.
La missione è iniziata il 4 gennaio e si è conclusa il 18: è stata la prima, tutta al femminile, del progetto Sensoria, finanziato da privati e fondato da J.J. Hastings, dell’università di Melbourne, e Daniela Bezdan, ricercatrice della NASA, che prevede una serie di missioni tutte a guida e a maggioranza femminile. Il programma mira infatti a incrementare la presenza femminile nel settore spaziale.
Le ricercatrici hanno raccolto campioni della superficie, svolto sequenziamenti genetici, fatto fermentare cibo, testato nuove tecnologie, sviluppato nuovi metodi di comunicazione non verbale.