Aerospazio: dalla Lombardia 3,3 milioni per il piano nazionale “Space Economy”

Assessore Sala: "Integrazione è la parola chiave che ha guidato le scelte di Regione Lombardia nell'ambito dell'aerospazio"

MeteoWeb

“Integrazione è la parola chiave che ha guidato le scelte di Regione Lombardia nell’ambito dell’aerospazio. Fin dal primo momento – ha sottolineato vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese – abbiamo deciso di aderire al Piano Strategico Space Economy Nazionale, che mira a promuovere l’integrazione dei programmi spaziali nazionali e le politiche di sviluppo e coesione nazionali e regionali. Regione Lombardia ha stanziato 3,3 milioni di euro per cofinanziare i progetti che vedranno una partecipazione di soggetti lombardi“.

Il vicepresidente ha partecipato all’evento in cui è stato sottoscritto il contratto da 31,5 milioni di euro tra Leonardo spa e l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per la realizzazione di PROSPECT, la trivella e il mini-laboratorio per Luna-27, una missione di ESA e Roscosmos.

Dopo il contratto del 2016 per la progettazione del modello di sviluppo, è stato affidato a Leonardo il compito di lavorare alla progettazione definitiva e alla realizzazione del modello di volo di PROSPECT, Package for Resource Observation, in-Situ analysis and Prospecting for Exploration Commercial exploitation and Transportation.

Le iniziative comuni – ha spiegato Sala – si concentrano su 3 ambiti: telecomunicazioni e navigazione, osservazione della terra, esplorazione spaziale e tecnologie connesse. L’impegno di Regione Lombardia è di continuare a sostenere un’area strategica quale l’aerospazio sia in modo diretto, sia creando le condizioni migliori di sistema per la sua crescita e il suo sviluppo. È ciò che cercheremo di fare sia attraverso il Programma Strategico Triennale sulla ricerca e l’innovazione, sia con interventi sulle tecnologie abilitanti più rilevanti“.