Allerta Meteo Alto Adige: confermato il livello di attenzione per vento, 100 km/h a Predoi

Allerta Meteo in Alto Adige: livello di attenzione (Alfa) per le giornate di oggi e domani (4 e 5 febbraio)

MeteoWeb

Lo stato di protezione civile, in Alto Adige, rimane sul livello di attenzione (Alfa) per le giornate di oggi e domani (4 e 5 febbraio): lo ha deciso il gruppo di valutazione del Centro funzionale provinciale, insediato presso la sede dell’Agenzia per la protezione civile. Il coordinatore, Willigis Gallmetzer, conferma che il forte vento proveniente da nord-ovest, così come previsto dai meteorologi provinciali, ha già iniziato a colpire alcune zone del territorio, e diventerà ancora più intenso nel corso del pomeriggio.

Vento vicino ai 100 km/h a Predoi

Dopo una pausa notturna, il vento riprenderà a spirare nel corso della giornata di domani, raggiungendo le velocità maggiori nel corso della mattina e del pomeriggio. Già questa mattina la velocità del vento ha superato i 100 km/h in montagna, mentre nelle vallate sono stati toccati i 98 km/h a Predoi e i 70 km/h a Valles, nel Comune di Rio Pusteria. Sino ad ora si segnalano danni molto limitati.

Cos’è il livello di attenzione (Alfa)?

Il livello di attenzione (Alfa) della protezione civile corrisponde al secondo grado su una scala di quattro, e significa che è in arrivo un evento rilevante che va monitorato attentamente. Tutte le parti coinvolte vengono avvertite e possono adottare provvedimenti adatti, e anche la popolazione viene avvisata dell’evento in arrivo, in modo da non essere colta
impreparata. Per aggiornamenti sulle condizioni meteorologiche in Alto Adige è possibile consultare il portale web meteo.provincia.bz.it, la situazione legata al traffico è invece consultabile sul portale web della Centrale viabilità.

Neve al Brennero e -18 gradi sui rilievi

Sulle montagne dell’Alto Adige è tornato l’inverno. Il vento gelido e freddo ha fatto precipitare le temperature. La colonnina di mercurio è scesa fino a -18°C alle stazioni di alta quota poste oltre i 3300 metri di Cima Beltovo, sopra l’abitato di Solda in Val Venosta, e dell’anticima di Cima Libera in Val Ridanna lungo la cresta di confine con l’Austria. Attorno ai 3000 metri le temperature sono attorno ai -12/-15°C.
Sta nevicando nella zona del Brennero. A causa del forte vento che in montagna ha superato i 100 km/h  diversi impianti di risalita hanno subito lunghe interruzioni o addirittura sono stati chiusi. E’ il caso del Sellaronda (entrambe le direzioni) e del percorso sciistico Grande Guerra, chiusi agli sciatori.