Coronavirus: licenziati altri funzionari in Cina, stop a tutte le auto

Coronavirus: il comitato disciplinare del Partito comunista cinese ha annunciato la rimozione di oltre una mezza dozzina di funzionari di medio livello

MeteoWeb

Dopo la rimozione dei vertici amministrativi della provincia di Hubei nei giorni scorsi, oggi il comitato disciplinare del Partito comunista cinese ha annunciato la rimozione di oltre una mezza dozzina di funzionari di medio livello, per il mancato tempestivo allarme per il nuovo coronavirus.
Mentre l’epidemia ha raggiunto i 68.500 contagiati, con questi licenziamenti il governo centrale cinese tenta di fare fronte all’opinione pubblica, che lo accusa di cattiva gestione della crisi.
In riferimento alle misure intraprese per fermare il contagio, nell’intera provincia epicentro dell’epidemia è stato emanato oggi l’ordine per fermare la circolazione delle auto private. La misura interessa un territorio che ha 60 milioni di abitanti.