Il “cuore” dell’altopiano boliviano visto dallo Spazio [FOTO]

Una formazione geografica a forma di cuore nello straordinario paesaggio dell'altopiano meridionale della Bolivia

MeteoWeb

Per il San Valentino appena trascorso, l’Agenzia Spaziale Europea propone un’immagine catturata da Copernicus Sentinel-2 che riproduce una bella formazione geografica a forma di cuore nello straordinario paesaggio dell’altopiano meridionale della Bolivia.

L’altopiano fa parte dell’Altiplano, che significa appunto altopiano, una regione che si estende per quasi 1.000 km dal Perù alla Bolivia. Il panorama è costituito da una serie di bacini situati a circa 3.500 metri sopra il livello del mare, ed è l’area più estesa sulla Terra ad altopiano, al di fuori del Tibet.

Questa particolare zona presentata è una transizione tra il deserto, ad ovest, e la foresta tropicale, ad est. La formazione che ricorda un cuore è stata modellata nel tempo da molti strati di diverse formazioni geologiche. I numerosi corsi d’acqua e fiumi visibili in questa immagine hanno inoltre contribuito a modellare il paesaggio così come lo vediamo oggi.

Questa immagine composita a falsi-colori è stata elaborata selezionando bande spettrali che possono essere utilizzate per classificare caratteristiche geologiche – ma in questo caso l’elaborazione dell’immagine evidenzia anche questo delizioso cuore per l’Immagine della Settimana.

Sucre, la capitale del Dipartimento di Chuquisaca, è visibile nella parte superiore dell’immagine, in grigio. Designata dall’UNESCO Sito Patrimonio dell’Umanità, la città sorge ad un’altitudine di circa 2.800 metri sul livello del mare. A sinistra di Sucre è visibile il cratere di Maragua, una meta popolare tra gli escursionisti.

I satelliti, come Copernicus Sentinel-2, ci permettono di acquisire bellissime immagini come questa dallo spazio, ma anche di monitorare i cambiamenti dei luoghi della Terra. Volando ad oltre 800 km di altezza, i satelliti misurano il polso del nostro pianeta acquisendo sistematicamente immagini e misurando i cambiamenti in atto, il che è particolarmente importante in regioni che sono altrimenti di difficile accesso. Ciò consente di prendere decisioni informate per aiutare a proteggere il nostro pianeta per le future generazioni e per tutti i cittadini che abitano la nostra amata Terra.

Questa immagine, che è stata acquisita il 26 gennaio 2020, fa parte della serie video Earth from Space.