Greta Thunberg, morto a 94 anni il nonno Olof: era un famoso attore svedese

“Ieri, mio nonno Olof Thunberg è morto. Stava per compiere 95 anni", con un post sui social Greta Thunberg ha annunciato la morte del nonno

MeteoWeb

L’attivista svedese Greta Thunberg ha svelato sui social la morte del nonno, Olof Thunberg: “Ieri, mio nonno Olof Thunberg è morto. Stava per compiere 95 anni. Era una delle persone più gentili che io abbia mai conosciuto. Ci manca molto”. La 17enne svedese ha pubblicato anche una serie di scatti del nonno, definito da Greta come “uno dei più grandi attori della Svezia”.

Iniziando la sua carriera appena dopo la II Guerra Mondiale, Olof Thunberg ha lavorato come direttore, attore e doppiatore durante la sua carriera lunga ben 75 anni. Olof ha recitato in film e programmi televisivi e poi è passato alla direzione di film per la tv. Il suo ruolo più noto lo vede come doppiatore nella versione svedese del Libro della Giungla della Disney, in cui ha prestato la voce alla tigre Shere Khan. Ha anche interpretato Fredrik nel film Luci d’Inverno del 1963, divenendo famoso anche al pubblico internazionale.

Quando il nonno è morto, Greta era ad Oxford per incontrare uno dei suoi idoli, Malala Yousafzai. Sui social, Malala ha scritto: “Lei è l’unica amica per cui salterei la scuola”. Malala ha vinto il Nobel per la Pace nel 2014 per la sua battaglia contro la sopraffazione dei bambini e dei giovani e per il diritto di tutti i bambini all’istruzione. La storia di Malala ha fatto il giro del mondo quando la giovane è stata raggiunta alla testa da diversi colpi di arma da fuoco dai talebani in Pakistan, mentre protestava affinché le ragazze potessero andare a scuola. Dopo l’incontro con Malala, Greta ha scritto sui social: “Oggi ho incontrato il mio idolo. Cos’altro posso dire?”.