Le Previsioni Meteo dell’Aeronautica Militare: Marzo inizia con maltempo e neve

Le previsioni meteo per i prossimi giorni: il bollettino dell'Aeronautica Militare, tutti i dettagli fino al 5 Marzo 2020

MeteoWeb

Il Servizio Meteo dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni per i prossimi giorni.

Le Previsioni Meteo per oggi 28 Febbraio 2020

Oggi al Nord: molto nuvoloso sull’arco alpino orientale con deboli nevicate oltre i 1000-1200 metri in esaurimento nel corso del mattino; cielo generalmente sereno o poco nuvoloso altrove. Centro e Sardegna: inizialmente molte nubi a ridosso delle aree interne e settori adriatici con piogge deboli, in rapido miglioramento già dal mattino, con i fenomeni in esaurimento ad iniziare dai settori interni di Toscana e Lazio; poco nuvoloso su umbria e settori tirrenici; dal pomeriggio sereno o poco nuvoloso ovunque. Poco nuvoloso sull’isola, con qualche residuo addensamento mattutino sul settore meridionale della regione. Sud e Sicilia: molto nuvoloso o coperto con deboli piogge sparse, localmente anche a carattere di rovescio; dal primo pomeriggio rapido miglioramento con attenuazione dei fenomeni un po’ ovunque, salvo residue deboli piogge sparse sulla Calabria, in esaurimento serale; sull’isola nuvolosità irregolare con deboli piogge sparse al mattino sui settori nord e sud della regione e sullo stretto di Messina; ampie schiarite dal pomeriggio. Temperature: minime in aumento sulla Pianura padana centro-orientale, al Centro, Sardegna e sulla Campania, senza variazioni di rilievo altrove; massime senza variazioni di rilievo su Trentino-Alto Adige, basso Piemonte, Appennino tosco-emiliano e nord Marche, in generale rialzo altrove. Venti: al Nord moderati nord-occidentali con rinforzi fino al pomeriggio sulle zone costiere di Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia; al Centro moderati localmente forti da nord-ovest con rinforzi su Sardegna occidentale e zone costiere tirreniche e adriatiche, in attenuazione serale; al Sud moderati o forti dai quadranti occidentali, in rotazione da nord al pomeriggio su Puglia e settori ionici di Basilicata e Calabria. Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini, col moto ondoso in graduale attenuazione dal pomeriggio-sera a iniziare da quelli settentrionali.

Le Previsioni Meteo per domani 29 Febbraio 2020

Domani al Nord: iniziali velature estese, seguite da una graduale intensificazione della nuvolosità dalla mattinata con deboli precipitazioni sul settore occidentale; nevicate dal pomeriggio sulle aree alpine e prealpine centroccidentali oltre i 500-700 metri e a partire dai 1.000 sulla restante catena alpina dalla sera. Centro e Sardegna: estesa nuvolosità alta su tutte le regioni con addensamenti più compatti sull’Appennino toscano settentrionale dove, dalla serata, si presenteranno delle piogge o dei rovesci; nubi in aumento serale anche su tutto il settore tirrenico, Umbria ed entroterra marchigiano. Sud e Sicilia: cielo sereno al primo mattino, velato dalla tarda mattinata, con locali annuvolamenti più consistenti su Sicilia orientale e Calabria meridionale e rilievi lucani. Temperature: minime in diminuzione su pianura veneta e al Centro-Sud; in tenue rialzo su Liguria centrorientale e sulle zone alpine e appenniniche del Nord; stazionarie altrove; massime in flessione su nord-ovest, Lombardia, Veneto centromeridionale, basso Lazio, nord Campania e sulle arre ioniche di Calabria e Sicilia; senza variazioni di rilievo su Friuli-Venezia Giulia, pianura emiliano-romagnola, rilievi campani e siculi e sul Salento; in lieve aumento sul resto del Paese. Venti: deboli dai quadranti orientali sulla pianura padana, da quelli meridionali altrove con locali rinforzi dal pomeriggio su rilievi emiliano-romagnoli e marchigiani, Toscana, Umbria, coste laziali e Sicilia occidentale. Mari: da mossi a localmente molto mossi Tirreno e Ionio; generalmente mossi i restanti bacini, con moto ondoso in intensificazione dal pomeriggio al lardo dell’Adriatico centrosettentrionale.

Le Previsioni Meteo fino al 5 Marzo 2020

Domenica 1 marzo, al Nord, cielo molto nuvoloso o coperto su gran parte del settore con deboli precipitazioni sparse, più diffuse e intense sul Friuli Venezia-Giulia, dove assumeranno anche carattere di rovescio; nevicate sulle relative aree alpine e prealpine oltre gli 800-1.000 metri. Dalla tarda mattinata graduale miglioramento con assorbimento delle precipitazioni a partire dalle regioni occidentali, in attesa di un nuovo peggioramento che nelle prime ore notturne interesserà le zone alpine più a ovest. Dopo il tramonto formazione di foschie dense sulla pianura padana centrorientale. Centro e Sardegna: molte nubi compatte sulle regioni tirreniche, umbria e rilievi appenninici di Marche e Abruzzo con piogge o rovesci sparsi, localmente anche temporaleschi a ridosso della dorsale appenninica; dalla sera attesa una attenuazione dei fenomeni su Sardegna e Toscana. Spesse velature sulle restanti zone delle regioni adriatiche. Sud e Sicilia: copertura consistente su Molise occidentale, Campania e Basilicata tirrenica con deboli fenomeni associati attesi dalla tarda mattinata; asciutto seppur con estesa nuvolosità medio-alta e stratificata sul resto del Meridione, salvo un po di nubi più compatte che interesseranno in mattinata la Puglia salentina. Temperature: minime in aumento su levante ligure, Lombardia orientale, Triveneto, Romagna, rilievi appenninici emiliani e al Centro-sud, più deciso sulle regioni centrali peninsulari; senza variazioni di rilievo sul restante Nord-ovest; massime in diminuzione sulla pianura padana centrorientale e Sardegna; stazionarie sulle zone pianeggianti venete e friulane, Toscana centromeridionale, nord Marche, Umbria centromeridionale, Lazio centrosettentrionale e sui rilievi appenninici di Molise Campania e Basilicata; in rialzo sul resto del Paese. Venti: moderati meridionali su coste venete e friulane, in attenuazione tra pomeriggio e serata; deboli occidentali o variabili sul resto del nord con decisi rinforzi da sud-ovest dal pomeriggio sulle aree appenniniche; da deboli a moderati meridionali sulle regioni ioniche e intorno sud-ovest sul resto del Paese. Mari: mossi stretto di Sicilia e Ionio meridionali; generalmente molto mossi i restanti bacini con moto ondoso in ulteriore intensificazione serale su mar Ligure e al largo dell’Adriatico centromeridionale.
Lunedì 2 marzo: nuvolosità diffusa al nord e sulle regioni centrali tirreniche con fenomeni estesi, anche a carattere di rovescio o temporale, più intense sulla Liguria di levante e sulle alpi apuane; moderate nevicate su aree alpine e prealpine oltre i 600-800 metri. Velature compatte sul resto del paese, con tendenza a peggioramento dalla sera.
Martedì 3 marzo: iniziale maltempo ovunque con piogge e rovesci diffusi, localmente intensi sull’area tirrenica e Triveneto, ma in graduale miglioramento nella mattinata dapprima sul Nord-ovest e poi, tra pomeriggio e serata, anche su Lombardia, Emilia e su gran parte del Centro, specie settore tirrenico; nevicate intense ed abbondanti sulle Alpi centrorientali, in attenuazione notturna.
Mercoledì 4 marzo: residue precipitazioni al primo mattino sulle coste nord adriatiche, ma in successivo, rapido miglioramento; ancora molte nubi al Sud e sulle regioni centrali adriatiche con fenomeni anche a carattere di rovescio in attenuazione dalla sera; cielo poco nuvoloso o velato altrove, con nubi più compatte in serata sulla catena alpina occidentale e sulla sardegna, dove sono attese nuove precipitazioni.
Nella giornata di giovedì 5 marzo ancora condizioni instabili su gran parte del Centro-sud e sulle zone alpine di confine, ma in miglioramento dal pomeriggio sul settore centrale peninsulare, mentre aperture sempre più estese interesseranno il resto del Settentrione.