Nettuno si rivela durante una tempesta alle Azzorre in una spettacolare FOTO

Questa incredibile foto è conosciuta come "Nettuno ad Horta": riuscite a vedere il volto del Dio del Mare appoggiato agli scogli?

  • Credit: José Henrique Azevedo
    Credit: José Henrique Azevedo
/

Il 15 febbraio del 1986, le Azzorre sono state colpite da una violentissima tempesta, con i venti che hanno raggiunto quasi i 250km/h. Le onde scatenate dalla tempesta nella Baia di Horta hanno raggiunto altezze di 15-20 metri e quando si infrangevano lungo la costa raggiungevano i 60 metri. Quel giorno, José Henrique Azevedo ha scattato delle foto prima e dopo la tempesta: immagini eccezionali che ne dimostrano tutta la potenza.

Solo 2 anni dopo, però, si è accorto che una delle sue foto era davvero spettacolare: in uno degli scatti, si può scorgere il profilo di un volto umano creato da un’onda che si infrange sugli scogli. Da allora, la foto ha fatto il giro del web ed è diventata conosciuta come “Nettuno ad Horta”, perché il “volto” che l’onda sembra creare somiglia davvero a quello del Dio del Mare, che sembra “appoggiato” sugli scogli come fossero un cuscino (vedi foto della gallery scorrevole in alto, a corredo dell’articolo).

Le nuvole, le fiamme, l’acqua a volte creano illusioni ottiche che sembrano rappresentare volti, angeli, alieni. Non è difficile sentire storie di figure osservate tra le fiamme di un incendio, nelle nuvole nel cielo o nella luce del sole che filtra attraverso di esse, ma dipende tutto dall’immaginazione di ognuno di noi. Alcuni riusciranno a vedere simili illusioni ottiche, per altri resteranno delle normalissime fiamme e nuvole. Nel caso della foto di Azevedo, sembra proprio che Nettuno volesse dare prova della sua esistenza, apparendo tra le onde. Riuscite a vedere il Dio del Mare?