Previsioni Meteo, qualche disturbo in settimana: maltempo, un po’ di freddo e qualche nevicata tra 19 e 20 Febbraio

Previsioni Meteo: il dominio anticiclonico verrà scalfito da un raid subpolare tra mercoledì e giovedì prossimi. Possibile calo termico fino a 10°C

Previsioni Meteo – Dopo tante indecisioni da parte modelli matematici, rileviamo, dagli aggiornamenti odierni, un loro buon allineamento circa uno “strappo” subpolare nel campo anticiclonico che dovrebbe compiersi verso metà della settimana entrante. Un nucleo instabile dal Mare del Nord, agendo con impeccabile tempismo, riuscirebbe ad approfittare di una temporanea “defaillance” dell’alta pressione in corrispondenza del Mediterraneo centrale e dell’Italia, compiendo una incursione rapida lungo il fianco orientale dell’anticiclone sin verso l’Italia e poi in direzione dei Balcani, Grecia. Non si profila un’azione instabile particolarmente rilevante, nè duratura, tuttavia il “raid” subpolare si farebbe sentire con una passata di pioggia, localmente anche di moderata o forte intensità, venti settentrionali in intensificazione e anche con un significativo calo termico. Il tutto dovrebbe compiersi tra mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio.

 La barica più efficace al suolo, nel senso di più profonda e con maggiori anse cicloniche in prossimità del territorio italiano, dovrebbe realizzarsi tra la sera di mercoledì e la notte su giovedì 20. La configurazione al suolo dovrebbe essere del tipo espresso nella seconda immagine, con un minimo depressionario intorno ai 1015/1016 hpa collocato sul basso Adriatico e correnti instabili via via anche più fredde provenienti da settori settentrionali. Le conseguenze in termini di tempo, sarebbero per nubi e piogge diffuse, dapprima deboli su Toscana, Lazio e basso Tirreno, poi via via più intense soprattutto sui settori centrali Adriatici  e ancora una volta sul basso Tirreno, specie su Calabria tirrenica. Come visibile dalla seconda immagine precipitazioni, si andrebbe mediamente da qualche millimetro fino a 5-10, ma su alcuni settori sarebbero possibili anche 15-20 mm p persino 30, come sul Medio Adriatico, tra sud Abruzzo, Est Molise e anche settori più settentrionali del Gargano, colorazione blu più scura. Locali piogge anche sul Nord della Sicilia. La fase più perturbata si esplicherebbe tra la serata di mercoledì e la notte su giovedì 20.

Abbiamo anticipato che si profilerebbe un sensibile calo termico, probabilmente fino a 10°C in meno rispetto a inizio settimana, quindi un calo significativo,  in particolare sulle regioni del medio Adriatico, benchè le termiche effettive non sarebbero particolarmente fredde, magari il calo si avvertirebbe di più per le temperature eccessivamente miti nella fase precedente.

In ogni modo, ci sarebbero le condizioni per qualche breve nevicata, soprattutto sui rilievi del medio Adriatico, qui fino a 800-1000 m,  occasionalmente più in basso; fiocchi a 1100/1300 m sui rilievi della Sila. Addensamenti con fiocchi anche sui settori alpini più settentrionali, specie versanti Nord e esteri, qui magari fino in Valle e comunque con scarsi accumuli. Da rilevare, infine, venti sostenuti, dapprima di Maestrale sui bacini, nel corso di mercoledì, poi di Tramontana nel corso di giovedì 20, anche su gran parte dei settori peninsulari centro meridionali.

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: