Spazio, l’astronauta Paolo Nespoli: “Il pianeta è come una nave e noi siamo i marinai”

L'astronauta Paolo Nespoli: "Le risorse sono finite e dobbiamo lavorare diversamente da come facciamo adesso"

MeteoWeb

Quando vedremo questo pianeta come una nave in viaggio nell’universo, capiremo che noi siamo come marinai che devono lavorare insieme, perché chi è a poppa deve mettersi d’accordo con chi è a prua: quando ci renderemo conto di questo sicuramente questo mondo andrà avanti meglio“: lo ha dichiarato l’astronauta Paolo Nespoli oggi a Bari, in occasione del “Wired digital day“.
I confini sono importanti, il nostro giardinetto è importante tenerlo curato, lo guardiamo e lo controlliamo, ma dobbiamo renderci conto che siamo in un ecosistema un po’ più grande, e quello che facciamo nel nostro giardinetto ha un impatto sul resto,” ha precisato l’astronauta. “Le risorse sono finite e dobbiamo lavorare diversamente da come facciamo adesso“.