La Tempesta Ciara sferza il Nord Europa: un morto e feriti, 200mila case senza elettricità tra Regno Unito, Francia e Germania

Tempesta Ciara sul Nord Europa: feriti, danni e disagi in Francia, Germania e Regno Unito

A causa della tempesta Ciara che sta sferzando il Nord Europa in queste ore, sono circa 130mila le abitazioni senza corrente elettrica in Francia: lo ha confermato la società che gestisce la rete elettrica Enedis. Le regioni colpite dai blackout sono la Bretagna, la Normandia, l’Hauts-de-France, il Grand Est, l’Ile de France e il Centro.
Le nostre squadre sono sul terreno per fare il punto della situazione“, precisa Enedis.
Un uomo, quarantenne, è morto ieri a Drancy mentre guidava uno scooter probabilmente sbalzato a terra dal vento.
Ben 38 dipartimenti francesi sono stati dichiarati in allerta arancione. A Parigi e nei dipartimenti dei sobborghi interni, i vigili del fuoco hanno effettuato oltre 300 operazioni sin dalle prime raffiche di vento di domenica mattina, principalmente per la caduta di oggetti o rami.

Sono state registrate raffiche di vento a 152 km/h questa notte in cima alla Torre Eiffel a Parigi durante il passaggio della tempesta: secondo Meteo France, ora si sposterà verso sud, tra le Alpi e la Corsica, per quanto riguarda il territorio francese.

Forti venti hanno colpito le isole britanniche e l’Europa settentrionale, ostacolando i trasporti anche in Germania e spingendo le autorità a chiudere le scuole per precauzione in alcune zone. Nel Regno Unito più di 20mila case sono rimaste senza elettricità nella notte, mentre parte del Paese è colpito da piogge e nevicate. In altre zone le forti piogge hanno fatto esondare i fiumi. In Germania, circa 50mila case sono rimaste senza elettricità oggi e le compagnie faticano a ripristinarla.
La tempesta, chiamata Sabine in Germania, ha portato alla chiusura di scuole in varie città e regioni, tra cui il Nord Reno-Westfalia, dove varie persone sono rimaste ferite a causa della caduta di alberi e rami.
Sospesi tutti i collegamenti ferroviari e centinaia i voli cancellati nei principali aeroporti tra cui 190 a Francoforte e 420 a Monaco. Tra le persone ferite ci sono due donne colpite da un albero caduto a Saarbruecken, al confine con la Francia. Un altro ferito è un ragazzo di 16 anni colpito da un ramo sulla testa a Paderborn.