Il terremoto in Giappone del 2011: la violentissima scossa di 6 minuti e l’arrivo del devastante tsunami all’Aeroporto di Sendai. Immagini terrificanti [FOTO e VIDEO]

Il terremoto di magnitudo 9,1 del 2011 è considerato il più potente terremoto nella storia del Giappone: le terrificanti immagini del momento in cui si verifica la scossa

  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
  • Credit: ANNnewsCH
    Credit: ANNnewsCH
/
MeteoWeb

Non si è mai davvero pronti davanti alla forza distruttiva della natura. Lo dimostrano queste immagini che arrivano dal Giappone, Paese che rappresenta una delle eccellenze mondiali nel campo della prevenzione antisismica. Una rete di informazione giapponese ha rilasciato le spaventose immagini del violentissimo terremoto-tsunami che l’11 marzo del 2011 ha devastato il Giappone orientale. L’emittente All-Nippon News Network ha rilasciato queste immagini come parte del proprio programma di prevenzione dei disastri.

Il Grande Terremoto e Tsunami del Giappone orientale del 2011 è stato un terremoto sottomarino che ha avuto magnitudo di 9,1 sulla scala Richter. È stato seguito da enormi onde di tsunami, che hanno raggiunto altezze di 40,5 metri, velocità di 700km all’ora e fino a 10 chilometri nell’entroterra. Il disastro ha provocato oltre 15.000 vittime e oltre 6.000 feriti. La gente non ha avuto più di 10 minuti di allerta per evacuare. È considerato il più potente terremoto nella storia del Giappone, mentre è il 2° più potente e il 6° più mortale nel mondo negli ultimi 20 anni.

Il video presentato in questo articolo mostra il momento in cui si verifica il terremoto all’Aeroporto di Sendai. Sebbene le strutture siano costruite per sostenere la potenza di simili disastri, tutti gli oggetti al loro interno sono stati scossi violentemente dal terremoto, finendo per terra. Si possono vedere le persone addossate a qualsiasi oggetto fisso trovato nelle vicinanze, mamme rannicchiate a terra a proteggere i bambini con il proprio corpo, bimbi che piangono e persone che urlano in preda al terrore. La scossa è durata per circa 6 minuti: 6 minuti interminabili, in cui tutto tremava violentemente sotto la forza del sisma. Immagini davvero spaventose, terrificanti.

Quando la scossa è terminata, lo staff dell’aeroporto ha iniziato ad andare in soccorso dei viaggiatori. Le lampade continuavano ad oscillare. Tutti sono stati evacuati all’esterno ma solo per poco tempo: subito dopo è stato annunciato che un’enorme onda di tsunami si stava dirigendo proprio verso l’aeroporto. Nel video, è possibile vedere anche il devastante arrivo del maremoto. L’onda ha portato con sé moltissimi detriti, apparentemente di case e altre strutture spazzate via in prossimità della costa. La violenza dello tsunami ha travolto i mezzi pesanti dell’aeroporto come fossero birilli.

Il Giappone è un Paese incline ai potenti terremoti. Si stima che circa il 20% di tutti i terremoti mondiali che superano i 6 punti di magnitudo si verifichino in Giappone. Questo è dovuto alla posizione del Paese, situato sopra l’Anello di Fuoco, una grande area a forma di anello che circonda le coste del Pacifico dall’America del Sud all’Oceania in cui si verificano molti terremoti ed eruzioni vulcaniche. Circa 1.500 terremoti colpiscono il Giappone ogni anno, ma quello del 2011 resterà nella mente di molti per la sua devastante forza.