Allerta Meteo, forte maltempo per altre 48 ore: tanta NEVE fino a bassa quota [MAPPE e DETTAGLI]

Allerta Meteo, non demorde l’azione perturbata invernale sull’Italia con piogge e nevicate che si accaniscono al Centro e anche su alcune aree del Nord. Ancora locali piogge forti al Sud. I dettagli

MeteoWeb

Allerta Meteo -Vortice Mediterraneo ancora molto attivo sull’Italia, con condizioni di maltempo diffuso da Nord a Sud, localmente anche forte, per particolare esposizione alle correnti portanti del sistema, tutte meridionali o al più sud-orientali sulla penisola, da Nord Ovest sulla Sardegna, occidentali sull’Ovest della Sicilia. In queste ore, i “focus” con maltempo più determinato li troviamo soprattutto sull’Abruzzo centro-orientale, in particolare sull’area tra Roseto degli Abruzzi, Pescara, Chieti, Ortona, Lanciano, con piogge e rovesci diffusi e spesso forti e insistenti. Altra area con maltempo importante, più a Sud, sul Nord della Calabria, tra l’Est Cosentino e il Crotonese settentrionale, settori Nord della Sila, con altre piogge forti e diffuse. Piogge diffuse anche al Sud, localmente forti sulla Campania, piogge e rovesci diffusi sul Lazio, localmente forti, spesso anche su Roma. Altri fenomeni diffusi sull’Emilia-Romagna, soprattutto centro-orientale, verso il Veneto, alto Adriatico anche sul Friuli, su aveste Piemonte e localmente su Alpi Centrali.

Per le prossime ore, il maltempo continuerà in maniera piuttosto estesa su gran parte delle regioni centro meridionali, sull’Emilia-Romagna, localmente anche sulle pianure del Nord, su Ovest Piemonte, meno intenso sulla Sardegna e qualche fenomeno anche sull’estremo Nordest. Le aree dove maggiormente si accaniranno piogge e rovesci più forti continueranno a essere quelle del Medio Adriatico, soprattutto abruzzesi centro-orientali e quelle tra il Sud della Lucania e il Centro Nord della Calabria, qui in particolare nel corso della giornata odierna, meno domani. In Abruzzo, sono attesi fino a 100-150 mm di pioggia tra oggi e domani fino a 100 mm e oltre localmente, possibili anche tra il Crotonese, il Cosentino e la Basilicata sud-occidentale.

Oltre alle piogge, sono attese anche abbondanti nevicate sul Centro Nord Appennino e localmente anche su alcune pianure del Nord, specie nella mattinata in corso. Sulle aree meridionali, la temperatura è sensibilmente aumentata per cui le nevicate oramai sono relegate alle alte quote di montagna. Neve sempre più a quote di montagna anche sull’Appennino centrale, mediamente tra 1000 e 1400 m, neve fino a bassa quota sul Nord Appennino e su Ovest Piemonte, con buoni accumuli fino a 300-400 m, ma possibili   comparse anche in pianura, soprattutto sull’Emilia occidentale e sul Cuneese. Tra oggi e domani potranno accumularsi fino a 50 cm a 1200/1400 m circa, in Appennino, 30/40 cm oltre i 1000 m anche sui rilievi tra Cuneese e Torinese.

Per la giornata di domani, sono previste persistere le piogge e i rovesci su gran parte del Centro Sud, localmente ancora forti, sebbene nel complesso un po’ più irregolari, e pioggia in intensificazione anche sulla Sardegna, soprattutto centro-orientale. Migliora sul Nord Appennino, diffusamente anche sulla Toscana, aree interne laziali, Ovest Umbria, mentre i fenomeni continueranno, almeno per il mattino, sul Piemonte centro-occidentale, qui ancora con nevicate diffuse, anche se a quote po’ più alte, mediamente tra 700 e 1200 m.  Scarsi fenomeni o deboli localizzati, in questa fase, sul resto delle aree settentrionali.

Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: