Allerta Meteo, nuova irruzione fredda sull’Italia: crollo termico, piogge e nevicate a bassa quota [DETTAGLI]

Allerta Meteo, l'aria fredda ha già raggiunto il Nord, specie aree centro orientali, verso il Nord Appennino. Entro sera-notte irromperà su tutto il centro Nord con clima invernale. Ne resteranno fuori solo le isole maggiori e parte della Calabria, dove comunque pioverà. I dettagli

MeteoWeb

Allerta Meteo – Il fulcro del nocciolo freddo proveniente dal Mar Baltico, si trova in queste ore in prossimità dell’Ungheria e da lì avanzerà celermente verso l’Italia nel corso della giornata. Ma le prime anse cicloniche a esso legate sono già attive sul medio-alto Adriatico e sul Nord Appennino, dove hanno attivato già corpi nuvolosi associati a prime precipitazioni, anche nevose fino a quote collinari. Via via, con l’avanzare del vortice dall’Est Europa verso l’Adriatico, l’instabilità andrà accendendosi soprattutto verso il Centro-Sud Appennino e verso le aree centro meridionali in genere. In particolare, per le ore pomeridiane, corpi nuvolosi via via più compatti e a elevato sviluppo verticale andranno formandosi sui rilievi appenninici soprattutto tra Est e centro Sud Lazio, Abruzzo poi verso Molise, con piogge e rovesci  diffusi e con nevicate via via a quote collinari, 500/600 m, ma anche più in basso localmente. Pioggia e temporali verso le aree pianeggianti del Lazio centro-meridionale e sulle coste tra Marche, Abruzzo e Molise. Peggioramento nella seconda parte del pomeriggio anche verso la Campania, il Nord della Puglia poi la Lucania e il Nord della Calabria, qui con piogge prevalenti, a causa di una temperatura non ancora abbastanza bassa, ma già con primi fiocchi a 7/800 metri sui rilievi settentrionali della Campania. Tempo migliore sul resto dei settori, salvo locali piogge anche sulla Sardegna centro-settentrionale, specie settori a Est.

Per le ore serali e poi ancor più per quelle notturne, è previsto il clou della fase perturbata e fredda, in particolare sulle aree centro-meridionali. Per la sera, rovesci e locali temporali continueranno a interessare le basse quote tra Sud Lazio, Abruzzo e coste molisane, mentre su tutte le aree interne saranno possibili nevicate localmente anche di forte intensità e fino a bassa quota, 300-400 metri, occasionalmente anche a 100-200 metri sulle aree interne Abruzzesi. Piogge e nevicate in collina tra Campania, Nord Lucania e Centro Nord Puglia, intorno ai 400-600 m, ma spesso fino a 300 m  o comparse persino a 200 m in Campania  settentrionale verso la mezzanotte. Ancora piogge e rovesci sparsi sulla Sardegna, sulla Puglia centro-meridionale, nubi diffuse, ma tempo asciutto tra il Centro Sud della Calabria e la Sicilia e tempo migliore e asciutto anche sul resto del paese.

Per le ore notturne, Il tempo peggiorerà in maniera più sensibile sulle regioni meridionali, con nubi pressoché ovunque, piogge, rovesci, anche temporali e ancora nevicate fino in collina tra il Centro Sud Campania, Lucania, Murge pugliesi e soprattutto sull’area Pollino, qui con neve forte. Nevicate sulla Sila, ma a quote più alte, mediamente oltre i 1000 m. Piogge irregolari sulla Sicilia, soprattutto centro-occidentale, residue e più deboli sulla Sardegna centrale scarsi fenomeni sul Sud della Calabria. Fino a metà nottata, saranno possibili ancora locali nevicate a bassa quota anche sulla Campania nordorientale e sulla Daunia pugliese, qualche pioggia residua sul basso Lazio, ma poi su queste aree via via fenomeni in cessazione verso il mattino. Tempo asciutto sul resto del paese. Temperature in calo ovunque, anche sensibile nella notte, con minime mattutine all’indomani di mercoledì 1 aprile, piuttosto basse su tutto il paese, intorno allo zero o sotto zero sulle aree interne, tra 0 e 2°C sulle pianure del Nord, fino a 5/6°C sulle coste peninsulari centro-settentrionali. Valori un po’ più elevati sulle Isole maggiori e sul Sud della Calabria. Da evidenziare, infine, una ventilazione sostenuta dai quadranti settentrionali soprattutto sulle aree adriatiche e sul Centro Nord Appennino, sul Medio Alto Tirreno per la giornata odierna, poi, entro domani, venti settentrionali in intensificazione ovunque.