Coronavirus: dopo i 30 anni il rischio di contrarre l’infezione sviluppando i sintomi aumenta progressivamente

Coronavirus: il rischio di contrarre l'infezione sviluppando i sintomi aumenta progressivamente con l'età, in media del 4% l'anno

MeteoWeb

E’ stata pubblicata su Nature Medicine una ricerca coordinata da Joseph Wu, dell’Università di Hong Kong, basata sui dati complessivi relativi alle infezioni da Coronavirus in tutte le province cinesi: gli esperti hanno scoperto che il rischio di contrarre l’infezione sviluppando i sintomi aumenta progressivamente con l’età, in media del 4% l’anno, tra gli adulti di età compresa tra 30 e 60 anni.
Tali analisi potrebbero aiutare medici e autorità sanitarie a prendere decisioni relative alla salute pubblica: i dati possono ad esempio influire sulla procedura di selezione dei pazienti e le decisioni sulle diagnosi.