Coronavirus: il Santuario di Lourdes chiude le porte, è la prima volta nella storia

L'emergenza coronavirus non risparmia neanche il santuario dei miracoli: "Per la prima volta nella sua storia" Lourdes chiude le sue porte

MeteoWeb

Per la prima volta nella sua storia“, il santuario di Lourdes chiude le sue porte “per un certo periodo di tempo” a seguito della diffusione del Coronavirus: lo ha annunciato oggi su Twitter il rettore del santuario.
I 30 cappellani del santuario “iniziano oggi nove giorni di preghiere speciali per il mondo dalla Grotta delle Apparizioni” che saranno trasmesse in diretta dalla televisione cattolica, ha spiegato la direzione.

L’emergenza coronavirus non risparmia dunque neanche il santuario dei miracoli.
Lourdes chiude i cancelli a seguito delle ulteriori misure di contenimento che entrano in vigore da oggi in Francia.
Per la prima volta nella storia, i fedeli non potranno accedere al santuario che accoglie ogni anno milioni di pellegrini, e tra loro molti malati.
Già nei giorni scorsi a Lourdes erano state messe in campo restrizioni, con la sospensione delle messe e la possibilità per i pellegrini di accedere soltanto agli ampi spazi esterni e di poter pregare a distanza (dall’altra riva del fiume Gave) rispetto alla Grotta “fulcro” del santuario.