Coronavirus, i contagi in Italia regione per regione: impennata di casi positivi in Veneto [DATI]

Il bollettino della Regione Veneto di oggi vede una sostanziale crescita dei casi di Coronavirus, arrivati a 856 dall'inizio dell'emergenza

MeteoWeb

Nuovi aggiornamenti su contagi e vittime arrivano dalle regioni nel primo giorno in cui tutta Italia è stata dichiarata “zona protetta”.

Il bollettino della Regione Veneto di oggi vede una sostanziale crescita dei casi di Coronavirus, arrivati a 856 dall’inizio dell’emergenza, 85 in più rispetto a ieri pomeriggio. Crescono di 5 casi anche i decessi arrivando a 26. Sessantasette i pazienti in terapia intensiva.

Sono 52, sedici 16 in più rispetto a ieri, i casi positivi da Coronavirus in Alto Adige: lo comunica l’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, ricordando che “per evitare il propagarsi del contagio in questo momento e’ fondamentale attenersi alle norme igieniche di comportamento diffuse dalle autorita’“.

Altre quattro persone, risultate positive al Coronavirus, sono decedute nelle scorse ore in Piemonte. Due di queste, entrambi dell’Alessandrino, erano ricoverate presso il reparto di malattie infettive dell’ospedale di Alessandria: un uomo di 85 e una donna di 79 anni. Il terzo decesso, sempre di un alessandrino, di 84 anni, si e’ registrato presso l’ospedale di Vercelli. All’ospedale Maggiore della Carita’ di Novara e’ morta una donna di 88 anni, novarese, ricoverata in rianimazione. Salgono cosi’ a 17 i deceduti positivi al virus in Piemonte. Le persone risultate positive al covid-19 sono al momento 401. I ricoverati in terapia intensiva sono 65.

Il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione Abruzzo ha confermato 6 nuovi casi di coronavirus nella regione, spiegando che i test eseguiti nel corso della notte nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, hanno stabilito la positività al Covid 19 per sei pazienti. Si tratta di: un uomo di 70 anni e di una donna di 65 di Città Sant’Angelo, ricoverati a Pescara; di una donna di 49 anni di Arielli, familiare dell’uomo deceduto a Ortona nei giorni scorsi, ricoverata a Chieti; di un uomo di 65 anni di Francavilla al Mare, ricoverato a Chieti; di un uomo di 44 anni di Rosciano, ricoverato a Pescara; di un uomo di 52 di Pescara, in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva della Asl.
Salgono a 39 i casi positivi al Covid 19 in Abruzzo.

Foto vchal/Getty

Sono “394 i tamponi positivi e a 13 i deceduti. L’ultimo decesso è a Marche Nord: un paziente uomo di 94 anni“: lo comunica il presidente delle Marche Luca Ceriscioli in merito alla situazione Coronavirus nella regione.

I casi positivi al Coronavirus in Umbria sono 37. Di questi, dieci sono ricoverati in ospedale, due dei quali in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 769, 163 uscite, mentre i tamponi eseguiti sono 256“: l’aggiornamento del bollettino medico per l’Umbria sui contagiati da Covid-19 e’ stato anticipato dall’assessore alla Sanita’, Luca Coletto, nel suo intervento in consiglio regionale. Dei 37 casi umbri positivi al Coronavirus, 23 sono in provincia di Perugia e 14 in provincia di Terni. L’aumento rispetto al bilancio di ieri e’ di nove casi.

Aumentano i casi positivi al Coronavirus in Sicilia. All’Istituto superiore di sanità sono stati trasmessi 62 campioni, otto in più di ieri, di cui 16 già validati da Roma (cinque a Palermo e undici a Catania). Dall’inizio dei controlli, i laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) hanno analizzato 955 tamponi, di cui 881 negativi e 12 in attesa dei risultati. La Presidenza della Regione siciliana ha fornito il consueto quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, trasmesso all’Unità di crisi nazionale. Risultano ricoverati 19 pazienti (sette a Palermo, cinque a Catania, due a Messina, uno a Caltanissetta, tre ad Agrigento e uno a Enna), di cui uno in terapia intensiva per precauzione, mentre 41 sono in isolamento domiciliare e 2 sono guariti.

Altri tre i nuovi casi positivi in Sardegna, riscontrati ieri in tarda serata: lo conferma in una nota la Regione, spiegando che si tratta di personale sanitario dell’ospedale San Francesco di Nuoro. “Tutte le persone positive stanno bene e ricevono le cure nella propria casa“, si spiega nel comunicato. Con questi ultimi contagi, in Sardegna sono complessivamente 34 le persone positive al Coronavirus. Altri tre sardi sono ricoverati in ospedali della Penisola.