Coronavirus, Cristiano Ronaldo converte i suoi hotel in ospedali ma è solo una fake news

Da ieri circola questa notizia sui social ma si tratta solo di una 'fake news', come chiarisce l'entourage del calciatore portoghese in quarantena a Madera

La catena di hotel di proprietà di Cristiano Ronaldo trasformata in ospedali per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Da ieri circola questa notizia sui social ma si tratta solo di una ‘fake news‘, come chiarisce l’entourage del calciatore portoghese attualmente in quarantena a Madera. La notizia sosteneva che le strutture alberghiere, una a Funchal, l’altra a Lisbona, più un terzo albergo in costruzione in Marocco, sarebbero state fornite gratuitamente dal campione della Juventus, che avrebbe pagato anche gli stipendi di medici e personale infermieristico. Nessun commento da parte dell’attaccante che sui social ha sottolineato il suo sostegno al personale medico e ai malati.