Coronavirus, Gallera: “non bastano le autoambulanze”. Trasferiti 91 pazienti in strutture ospedaliere e 81 in Rsa

"Non ci sono piu' ambulanze e quindi qualcuno dovra' aspettare tarda sera" per essere trasferito in altri ospedali da quelli piu' carichi

Non ci sono piu’ ambulanze e quindi qualcuno dovra’ aspettare tarda sera” per essere trasferito in altri ospedali da quelli piu’ carichi a livello di pazienti e di lavoro: lo ha detto in conferenza stampa l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera spiegando che finora dagli ospedali ‘caldi’ di Crema, Cremona, Lodi, Voghera, Iseo etc sono stati spostati 91 pazienti in strutture ospedaliere e 81 meno gravi in residenze socio assistenziali.