Coronavirus in Italia, ultime news dalle Regioni: quasi 7mila contagi in Veneto, 12ª vittima in Calabria

Nuovi casi positivi al Covid-19: gli aggiornamenti sul Coronavirus dalle regioni italiane su contagi e decessi

MeteoWeb

Aggiornati di ora in ora anche oggi 26 marzo 2020 i dati sui casi di coronavirus in Italia: ecco le informazioni regione per regione, inserite a seguito di pubblicazione ufficiale.

Sono 910 (+74) le persone attualmente infettate dal Coronavirus in Alto Adige: sale a 53 (+8) il numero delle vittime, mentre sono 51 le persone in terapia intensiva. Da ieri a questa mattina sono stati analizzati 677 tamponi. Complessivamente ad oggi sono state testate 4.895 persone che sono state sottoposte a 7.744 tamponi. Ricoverate all’ospedale ci sono 222 persone malate di Covid-19. Ulteriori 59 casi di pazienti ricoverati sono attualmente sospetti. Il numero delle persone contagiate dal nuovo Coronavirus e decedute per complicanze legate ai sintomi del Covid-19 e’ aumentato ulteriormente. In quarantena domestica si trovano allo stato attuale 3.215 persone. Sono 127 le collaboratrici e i collaboratori dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige risultati positivi al test per il nuovo Coronavirus. In provincia di Bolzano sono guarite finora 50 persone.

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato la guarigione virologica di altri sette pazienti: si tratta tre residenti in provincia di Torino (un bambino di 3 anni, e due donne rispettivamente di 51 e di 58 anni); di un uomo di 55 anni e di una donna di 69 anni dell’Alessandrino; di una donna di 45 anni del Cuneese e di un uomo di 40 proveniente da fuori regione. Il totale dei guariti in Piemonte sale così a 26: 2 nell’Alessandrino, 5 nell’Astigiano, 3 nel Cuneese, 3 a Novara, 10 a Torino, 1 a Vercelli, 2 extra-regione. Sono 34 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati nelle ultime ore dall’Unità di Crisi: 19 in provincia di Torino, 3 nel Biellese, 7 nell’Alessandrino, 2 nel Novarese, 1 nel Cuneese, 1 nell’Astigiano e 1 residente fuori regione. Il totale complessivo è ora di 483 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 119 ad Alessandria, 16 ad Asti, 41 a Biella, 29 a Cuneo, 63 a Novara, 153 a Torino, 24 a Vercelli, 30 nel Verbano-Cusio-Ossola, 8 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. Sono 6.193 le persone finora risultate positive: 956 in provincia di Alessandria, 269 in provincia di Asti, 336 in provincia di Biella, 457 in provincia di Cuneo, 541 in provincia di Novara, 2.902 in provincia di Torino, 315 in provincia di Vercelli, 248 nel Verbano-Cusio-Ossola, 57 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 112 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati sono 3.041, di cui 382 in terapia intensiva. Sono 2.643 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 17.509, di cui 10.404 risultati negativi.

In Veneto dall’inizio dell’emergenza si registrano quasi 7mila contagi da Coronavirus.
Nel dettaglio si tratta di 6.935 contagiati, 353 in piu’ di quelli contagiati ieri alle 17. Sale a 287 il numero dei decessi dopo i 14 nuovi decessi registrati nella notte.

Continua a crescere il bilancio delle vittime del Coronavirus in Liguria. La direzione sanitaria dell’ospedale Galliera di Genova segnala il decesso di 8 pazienti, tutti con anche altre patologie, tra la giornata di ieri ed il primo pomeriggio di oggi. Si tratta di due uomini di 89 anni, di altri quattro uomini di 58, 77, 81 e 82 anni e di due donne di 77 e 80 anni. Altre quattro persone, tre donne di 71, 81 e 92 anni e un uomo di 77 anni, sono morte nelle ultime 24 ore all’ospedale di Sanremo e un uomo di 81 anni è deceduto all’ospedale San Paolo di Savona.

Foto vchal/Getty

Dai dati aggiornati a questa mattina, 802 persone in Umbria risultano positive al virus Covid-19, i guariti sono 8, di cui 5 residenti nella provincia di Perugia, 3 in quella di Terni. Risultano invece 12 clinicamente guariti, di cui 8 residenti nella provincia di Perugia e 4 in quella di Terni. I deceduti sono 20: 13 residenti nella provincia di Perugia e 7 in quella di Terni. Tra gli 802 pazienti positivi, 24 sono di fuori regione: 600 dei pazienti positivi sono residenti nella provincia di Perugia e178 in quella di Terni: sono ricoverati in 190, 136 sono residenti nella provincia di Perugia e 44 in quella di Terni, 10 sono di fuori regione. I ricoveri nell’ospedale di Perugia sono 69, 51 in quello di Terni, 29 a Città di Castello, 31 a Pantalla, 1 aSpoleto, 6 a Orvieto, 3 a Foligno. Dei 190 ricoverati, 46 sono in terapia intensiva, 21 nell’ospedale di Perugia, 16 in quello di Terni, 7 a Città di Castello, 2nell’ospedale di Orvieto. Le persone in osservazione sono 2814: di questi, 2173 sono nella provincia di Perugia e 641 in quella di Terni. Sempre alla stessadata risultano 2347 soggetti usciti dall’isolamento, di cui 1708 nella provincia di Perugia e 639 in quella di Terni. Nel complesso entro le ore 8 del 26 marzo, sono stati eseguiti 5424 tamponi.

Nelle Marche il Gores (Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie) ha comunicato che nelle ultime 24 ore i tamponi positivi rilevati sono stati 180 su un totale di 727 processati.

Sono 127 i casi di contagio rilevati in Basilicata, di cui un uomo di 77 anni deceduto. Ieri – rende noto la task force regionale – sono stati effettuati 189 test di cui 21 positivi, riguardanti cittadini di Potenza (nove), Matera (cinque), Montemurro (due), Spinoso (due), Latronico, Marsicovetere, Melfi (uno per ciascun Comune). In tutto i tamponi analizzati sono stati 1.046. Attualmente in Basilicata ci sono 88 persone in isolamento domiciliare e 38 ricoverati, dei quali 16 in terapia intensiva. Tutti i test positivi verranno inviati all’Istituto superiore di sanità per la conferma di seconda istanza. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti avuti dalle persone risultate positive.
Ai 127 casi rilevati in Basilicata vanno aggiunti altri sette diagnosticati in altre regioni, si tratta di lucani residenti in Basilicata e in isolamento domiciliare.

Sono saliti a 12 i decessi in Calabria a causa del Coronavirus: nella notte è morto un paziente di Fabrizia (Vv) ricoverato all’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia. Aveva 62 anni ed era arrivato nel nosocomio domenica con una grave crisi respiratoria. Anche i suoi familiari sono stati sottoposti al tampone.

In Sicilia sono 1.095 le persone trovate positive al Coronavirus fino ad ora, 159 in piu’ rispetto a ieri ma con un calo dei ricoverati e delle persone in terapia intensiva.
Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento sono 9.658. Di questi sono risultati positivi 1.164 (170 + di ieri), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.095 persone (+159 rispetto a ieri). Sono ricoverati 414 pazienti, di cui 68 in terapia intensiva, mentre 681 sono in isolamento domiciliare, 36 guariti e 33 deceduti (1 ad Agrigento, 2 a Caltanissetta, Palermo e Siracusa, 4 a Messina, 6 a Enna e 16 a Catania).