Coronavirus: il Nord “è pieno di bare, ora dobbiamo portarle al Centro/Sud”

Coronavirus, comandante Storoni: "Ho portato alcune bare due giorni fa a Gemona, in Friuli, ma adesso devo per forza spostarmi verso il Centro/Sud"

MeteoWeb

Ora cercherò in Toscana, l’Emilia è piena, ho chiesto a Ferrara, a Bologna, nulla, stessa cosa in Piemonte, anche se hanno dissequestrato il forno di Biella ma lì ci mettono quelli di Trecate e sono tanti. In Veneto il forno di Vicenza è scoppiato. Ho portato alcune bare due giorni fa a Gemona, in Friuli, ma adesso devo per forza spostarmi verso il Centro Sud“: sono le parole di Paolo Storoni, comandante provinciale dei carabinieri di Bergamo, intervistato dal Corriere della Sera. Storoni, da quando è esplosa l’emergenza Coronavirus è l’addetto allo smistamento delle bare della provincia più colpita d’Italia. “Bergamo sta pagando una straordinaria emergenza. Quanto alle bare, delle quali mi sto occupando con il coordinamento della Prefettura, la situazione è critica perché il forno crematorio di Bergamo non ce la fa a smaltire l’impressionante richiesta. Siamo a circa mille funerali in un mese contro una media di cento. E non è facile trovare posto nelle altre strutture del Nord. Noi militari, cioè carabinieri ed esercito, fino a ieri abbiamo fatto quasi 400 trasferimenti“.