Coronavirus: periodo di incubazione più lungo: con quarantena di 18-21 giorni, protezione più efficace

Secondo una ricerca dell'Universita' di Shanghai, la quarantena dovrebbe durare più dei 14 giorni raccomandati dall'Organizazzione mondiale della sanita'

MeteoWeb

Il periodo di 14 giorni della quarantena è efficace? Secondo una ricerca dell’Universita’ di Shanghai, pubblicata sul sito MedrXiv, che raccoglie gli studi non ancora validati dalla comunita’ scientifica, dovrebbe durare più dei 14 giorni raccomandati dall’Organizazzione mondiale della sanita’, dai 18 ai 21 giorni. Secondo il gruppo di Xue Jiang, perche’ le misure di controllo siano piu’ efficaci, e’ fondamentale arrivare ad un periodo ottimale di quarantena e isolamento per circa il 95% dei casi che sviluppino sintomi.

I ricercatori hanno analizzato i dati su 2015 casi confermati, tra cui 99 bambini, raccolti tra 28 province cinesi, alcuni dei quali ricoverati in ospedale, e altri no. Hanno cosi’ potuto vedere che il periodo di incubazione e’ oscillato da 0 a 33 giorni. Quello piu’ frequente, per maschi e femmine, e’ stato di 7 giorni, piu’ breve dei 9 giorni dei bambini. Per l’11,6% dei casi il periodo e’ stato piu’ lungo. In generale, secondo i ricercatori, l’intera popolazione di malati adulti, sia ricoverati che non, ha avuto un periodo di incubazione mediano di 7 giorni, che e’ 1,8 giorni piu’ lungo dei casi ricoverati in ospedale segnalati in precedenza. I modelli matematici suggeriscono, conclude lo studio, che se gli adulti allungassero il loro isolamento di 4-7 giorni, arrivando quindi in totale a 18-21 giorni, si avrebbe una prevenzione e un controllo del virus piu’ efficace.