Coronavirus, Ricciardi: “Dobbiamo cominciare ad abituarci a una lunga guerra, la SARS finì a giugno”

Coronavirus, Ricciardi: "E' bene che ci cominciamo a abituare a una guerra lunga, la Sars che era meno contagiosa finì verso maggio-giugno"

E’ bene che ci cominciamo a abituare a una guerra lunga, la Sars che era meno contagiosa finì verso maggio-giugno. Questa è molto più contagiosa della Sars e io ho l’impressione che, se ci va bene e lavoriamo tutti insieme, dovremo arrivare all’estate“: è quanto bisognerà attendere prima di tornare a avere una vita ‘normale’, secondo Walter Ricciardi, membro dell’esecutivo dell’Oms e consulente del ministero della Salute, ospite della trasmissione Agora’ su Raitre.

Di parere simile il massimo esperto del governo cinese Zhong Nanshan, secondo cui l’epidemia globale di Coronavirus finirà a giugno: l’83enne epidemiologo, che si è guadagnato la sua fama combattendo l’epidemia di Sars nel 2003, ha detto in un conferenza stampa che molti casi importati in Cina sono di pazienti asintomatici e che il tasso di reinfezione tra i pazienti guariti è basso, riporta Reuters.