Coronavirus: l’assenza di sintomi dura in media 5 giorni, primi effetti entro 12

Le persone contagiate dal nuovo Coronavirus possono non manifestare i sintomi in media per 5 giorni e dovrebbero aspettarsi di accusare i primi effetti entro 12 giorni

MeteoWeb

Secondo uno studio condotto dalla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, pubblicato su “Annals of Internal Medicine”, le persone contagiate dal nuovo Coronavirus possono non manifestare i sintomi in media per 5 giorni e dovrebbero aspettarsi di accusare i primi effetti entro 12 giorni.
Le conclusioni, riportate qui in estrema sintesi, supportano le attuali raccomandazioni dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, secondo le quali i pazienti andrebbero monitorati attivamente per 14 giorni dopo essere stati esposti al Coronavirus.
Per stimare la durata del periodo di incubazione (il tempo che intercorre dall’esposizione all’insorgenza dei sintomi) i ricercatori hanno passato in rassegna notizie, report sulla salute pubblica e comunicati stampa di 50 province, regioni e paesi al di fuori di Wuhan (Cina): sono state raccolte informazioni su 181 casi confermati con esposizione identificabile e finestre con insorgenza dei sintomi note, scoprendo, sulla base dei dati disponibili, che il periodo medio di incubazione di Covid-19 è di 5,1 giorni e il 97,5% di coloro che hanno sviluppato sintomi sembrava accusarli entro 11,5 giorni dal contagio. Il risultato implicherebbe che 101 casi su 10.000 sviluppano sintomi dopo 14 giorni di monitoraggio attivo o quarantena, a supporto delle attuali raccomandazioni CDC.

In ogni caso, gli autori avvertono che, date le recenti prove di trasmissione da parte di individui lievemente sintomatici e asintomatici, il tempo trascorso dall’esposizione all’insorgenza dell’infettività (il periodo latente) potrebbe essere inferiore al periodo di incubazione stimato.