Coronavirus, Tremonti: la pandemia lascerà uno strascico di “drammatici effetti sociali, depressione, suicidi, violenza”

Coronavirus: secondo Giulio Tremonti la pandemia lascerà uno strascico di "drammatici effetti sociali e drammatici effetti economici"

MeteoWeb

In riferimento all’emergenza Coronavirus, “il nostro governo e la nostra maggioranza hanno agito subito, ma solo in tv. Ricordo i leader politici e gli aperitivi milanesi, i sindaci e le cene con le bacchette cinesi. Ricordo pure la missione di un nostro viceministro che corre in Cina per riportare a casa un nostro connazionale costruendo l’evento mediatico. E invece c’era la Costituzione a imporre misure immediate. Andava applicata subito. Si è buttato via un mese. Solo l’8 marzo il primo provvedimento vero. Insisto: il nostro governo non è stato né più astuto né più preveggente degli altri. Siamo partiti prima perché qui da noi l’ondata è arrivata prima. Non abbiamo agito per primi siamo solo stati colpiti per primi“: lo ha dichiarato ad Avvenire l’ex ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, per il quale la pandemia lascerà uno strascico di “drammatici effetti sociali e drammatici effetti economici“, cioè “depressione, suicidi, violenza, alcol: questa è la casistica delle assicurazioni americane. E poi gli effetti economici“.