Coronavirus, in Veneto tamponi di massa: obiettivo 20mila al giorno, si parte dai cassieri dei supermercati e forze dell’ordine

Coronavirus, screening di massa in Veneto: "Si tratta di un progetto estremamente ambizioso che richiede un notevole impegno"

MeteoWeb

Si tratta di un progetto estremamente ambizioso che richiede un notevole impegno. Si trattera’ di passare da 100 a mille campioni al giorno e puntiamo in pochi giorni ad arrivare a 4mila” con l’obiettivo “20 mila al giorno tra due o tre settimane“: lo ha dichiarato il professor Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di Microbiologia e virologia dell’Universita’ di Padova, presentando un progetto di screening di massa. “Non e’ che da oggi a domani raggiungeremo questi numeri ma si trattera’ di fare un passo alla volta il successo di questa iniziativa la misureremo con l’aumento del numero di casi positivi scovati e la diminuzione delle persone in ospedale. Poi si arrivera’ ad un punto di flessione con un calo dei positivi in parallelo al calo degli ospedalizzati. Ci vorra’ un po’ di tempo perche’ e’ sfida immane“.
Gli screening saranno inizialmente condotti su anziani nelle case di riposo, cassieri dei supermercati, agenti di forze dell’ordine e soggetti appartenenti a categorie protette e costantemente a contatto con altre persone.