Coronavirus, Zaia: in Veneto “siamo arrivati a 88.864 tamponi, obiettivo 20mila al giorno. Non solo brutte notizie, stanotte sono nati 95 bimbi”

Coronavirus, Zaia: "Stiamo riscrivendo le linee guida sui tamponi, al momento abbiamo una capacità di 10mila al giorno, stiamo puntando a 20mila"

Siamo arrivati a 88.864 tamponi effettuati, con tutte le difficoltà del caso. Stiamo predisponendo un piano operativo rispetto a scelte prenderemo“: lo ha dichiarato il presidente del Veneto, Luca Zaia nel corso del punto stampa alla Protezione Civile a Marghera. “Stiamo riscrivendo le linee guida sui tamponi, al momento abbiamo una capacità di 10mila al giorno perché stanno mancando i reagenti, stiamo puntando a 20mila tamponi. Nel frattempo è arrivata la macchina dall’Olanda per le diagnosi che ne deve fare 7000 al giorno, sarà utilizzata dal prof Crisanti, cerchiamo di comprarne un’altra, allo stato attuale abbiamo comprato 11 macchine per i test rapidi“.

Nel bollettino di oggi non solo notizie negative, ma anche una positiva: sono nati questa notte 95 bambini“.
Un segnale positivo, mentre contiamo quanti si ammalano e muoiono, ma anche quanti vengono dimessi“. “Nelle ultime ore sono stati 95 i nuovi nati, che si aggiungono ai 91 bimbi venuti alla luce ieri, e agli 84 del giorno precedente“.

Sul fronte coronavirus il presidente della Regione ha ricordato poi “le ventimila persone in isolamento, i 7930 positivi, i duemila malati ricoverati in ospedale, i 344 in terapia intensiva, i 362 morti ed i 655 dimessi“.