Croazia, forte terremoto e crolli a Zagabria: in corso controlli alla centrale nucleare di Krsko

Terremoto in Croazia, crolli e danni a Zagabria: controlli in corso alla centrale nucleare di Krsko, "continua a operare a piena potenza"

Una scossa di terremoto magnitudo 5.3 è stata registrata alle 06:24 a Zagabria, capitale della Croazia.
Come riporta una nota della Protezione civile Fvg, il sisma si è verificato a 187 km di distanza a Est dal Comune di San Dorligo della Valle (Trieste). La scossa è stata registrata a una profondità di 15 km ed è stata avvertita in alcune località del Friuli Venezia Giulia.

Il sisma più forte è stato seguito da una seconda scossa, magnitudo 4.6, alle 07:01: l’epicentro del sisma è stato localizzato 4 km a sudovest di Kasina, solo un km di distanza dall’epicentro del primo sisma.

Terremoto in Croazia: controlli in corso alla centrale nucleare di Krsko

La centrale nucleare di Krsko, in territorio sloveno e distante circa 60 km da Zagabria, continua a operare in modo sicuro e affidabile, senza problemi: lo ha confermato il management dell’impianto sul suo sito ufficiale.
Ispezione preventive dei sistemi e degli equipaggiamenti sono in corso“, “la centrale continua a operare a piena potenza“, si spiega sul sito dell’impianto, condiviso al 50% da Slovenia e Croazia. “Esperti stanno conducendo analisi come previsto dai protocolli e al momento non c’è necessità di fermare” l’impianto, che non ha subito conseguenze dal sisma, ha specificato stamattina anche il ministero delle Infrastrutture sloveno.

Terremoto Croazia, oggi a Zagabria il sisma più forte da 140 anni: FOTO e VIDEO dal disastro nella Capitale, Ospedale devastato e Parlamento danneggiato. Allarme Neve, Gelo e Coronavirus

I terremoti di oggi a Zagabria e Catania, quelli di ieri a L’Aquila e Corfù e gli sciami sicmici della Calabria: ecco che sta succedendo nel Mediterraneo