Milano si libera dei terroni ma non dei coglioni: ira sui social per il post di un ‘prof’ universitario, peccato sia un troll

"Sono tornato a casa più fresco di quando sono partito. Grazie al coronavirus Milano ora è vivibile e libera dal terrone"

MeteoWeb

Oggi a lezione senza studenti del Sud! Una pace da non credere. Nessuno che urlava “iamme professó” “bella compá”. Sono tornato a casa più fresco di quando sono partito. Grazie al coronavirus Milano ora è vivibile e libera dal terrone“. Questo il posto di tale Vincenzo Ceramica, o Ermes Maiolica. Un troll, praticamente, che ha postato una foto evidentemente falsa considerando che in questo periodo le lezioni universitarie sono sospese. Eppure gli utenti Facebook che hanno abboccato all’amo, facendo così crescere la notorietà del troll noto da tempo nell’ambiente social, sono stati tantissimi. Come sempre. Maiolica è stato definito più volte il Re delle Bufale, che si può criticare, ma che in realtà non fa altro che evidenziare ancora di più una delle più grande falle dei social network: le fake news e l’estrema facilità con cui troppe persone cascano nelle trappole create ad hoc dai manipolatori della realtà.