Morti per coronavirus, i conti non tornano: studio su Nembro svela che i decessi sarebbero quattro volte di più

«Molti decessi non vengono classificati come Covid-19 perché non si fanno i tamponi»: a Nembro sono così tanti che si sta raggiungendo l'immunità di gregge

MeteoWeb

I conti non tornano. E ad accorgersene sono stati Claudio Cancelli, imprenditore nella sanità, e Luca Foresti, sindaco, entrambi fisici, che hanno analizzato i dati storici di Nembro, in provincia di Bergamo, il comune più colpito dal nuovo Coronavirus in rapporto alla popolazione. I morti dovuti a Covid-19 fino a questo momento sono 31. Secondo i due esperti, però, “sarebbero almeno quattro volte di più”. Il motivo lo spiegano al Corriere della Sera: “Molti decessi – dicono – non vengono classificati come Covid-19 perché non si fanno i tamponi alle persone decedute”

coronavirus bergamo salme esercitoSecondo i morti registrati dal comune lombardo negli anni precedenti, nel periodo gennaio – marzo, Nembro avrebbe fatto registrare una media di 35 decessi. Quelli registrati quest’anno dagli uffici comunali sono stati 158, ovvero 123 più della media. Perché allora i morti per Coronavirus dovrebbero essere solo 31, visto che il picco di decessi rispetto agli anni precedenti avvengono proprio nel periodo di diffusione del Covid-19? La risposta più plausibile potrebbe stare nel fatto che buona parte di questi morti sono persone anziane, o comunque fragili, che muoiono a casa o in strutture residenziali, senza alcun ricovero in ospedale e senza essere sottoposte a tampone per verificare la positività al nuovo coronavirus. Negli ultimi giorni, però, si sta assistendo ad un calo del numero di morti, forse perché a Nembro si sta raggiungendo l’immunità di gregge.

I due fisici, Cancelli e Foresti, sono convinti della necessità di analizzare i dati dei singoli comuni in cui ci siano almeno 10 morti per Covid-19 ufficiali, al fine di verificare se ci sia corrispondenza con le morti reali. Il timore è che il numero dei contagiati sia non corrispondente a realtà, così come anche il numero di morti. Se guardiamo ai numeri di Nembro, per capire quante persone siano davvero morte con Coronavirus in Italia, dovremmo prendere i numeri dei decessi ufficiali e moltiplicarli almeno per 4.