Clima: marzo 2020 alla pari con il 2017 e il 2019, il secondo e il terzo mese di marzo più caldi di sempre

La temperatura globale a marzo 2020 è stata pari a quella del secondo e terzo mese di marzo più caldi di sempre (2017 e 2019)

MeteoWeb

Copernicus Climate Change Service (C3S), implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio da parte della Commissione Europea, pubblica regolarmente ogni mese bollettini climatici che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura globale dell’aria in superficie, della copertura di ghiaccio e delle variabili idrologiche. Tutti i risultati si basano sulle analisi meteorologiche generate da modelli numerici di previsione meteorologica utilizzando miliardi di misurazioni provenienti da satelliti, navi, aerei e stazioni meteo dislocate in tutto il mondo.

Temperatura dell’aria in superficie del mese di marzo 2020:

  • La temperatura globale è stata pari a quella del secondo e terzo mese di marzo più caldi di sempre (2017 e 2019);
  • In Europa, nelle aree più occidentali, le temperature sono state vicine o appena al di sotto della media, ma ben al di sopra della media nelle zone orientali e vicino al Mar Baltico;
  • Le temperature sono state molto al di sopra della media in gran parte della Russia e in molte regioni dell’Asia, in gran parte degli Stati Uniti orientali e meridionali, in Messico, nel Sud America meridionale, in Africa centrale e in Australia occidentale;
  • In Canada settentrionale e occidentale, in Groenlandia, nelle Svalbard e nell’Antartide orientale sono state registrate temperature al di sotto della media.

I valori della mappa e dei dati citati provengono dal set di dati ERA5 di ECMWF Copernicus Climate Change Service. Le medie della temperatura superficiale in Europa riguardano solo la terra con i seguenti limiti di longitudine/latitudine: 25W-40E, 34N-72N.