Coronavirus, Berlusconi: “Sono angosciato, con la pandemia siamo tornati al Medioevo. Negli USA si pensa ad un milione di morti”

"Siamo tutti qui con la paura di dover guardare al futuro con davanti un lungo periodo in cui questo benessere e questa libertà verranno meno"

MeteoWeb

I miei sentimenti sono di “angoscia profonda: pensavamo di aver fatto delle conquiste assolute come il benessere e la liberta’, invece questa epidemia ci ha riportato indietro nei tempi all’antichita’, al Medioevo“. Cosi’ Silvio Berlusconi, in collegamento con ‘Tg2 Post’. “Siamo tutti qui con la paura di dover guardare al futuro con davanti un lungo periodo in cui questo benessere e questa liberta’ verranno meno”, ha proseguito il presidente di Forza Italia. “Si parla di un anno, di due anni, fin quando non sara’ trovato un vaccino. In America ha riferito – ho parlato con alcuni politici vicini all’Italia e mi dicono che si pensa addirittura a delle cifre incredibili di piu’ di un milione di vittime. Quando e se dovesse trasferirsi in Africa ci saranno delle stragi assolute”.