Coronavirus, bozza dl: stop utilizzo dell’app e dati cancellati entro il 31 dicembre 2020

Coronavirus: ecco quanto prevede la bozza di decreto legge che sarà esaminato nel corso del Cdm previsto per questa sera

MeteoWeb

L’utilizzo dell’applicazione e della piattaforma, nonché ogni trattamento di dati personali effettuato ai sensi al presente articolo sono interrotti alla data di cessazione dello stato di emergenza disposto con delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, e comunque non oltre il 31 dicembre 2020, ed entro la medesima data tutti i dati personali trattati devono essere cancellati o resi definitivamente anonimi“: è quanto prevede la bozza di decreto legge che sarà esaminato nel corso del Cdm previsto per questa sera.
I dati raccolti attraverso la App Immuni “non possono essere utilizzati per finalità diverse” da quella di ricerca scientifica, per tracciare i contatti dei casi positivi al Covid-19, “salva la possibilità di utilizzo in forma aggregata o comunque anonima, per soli fini statistici o di ricerca scientifica“.
Il mancato utilizzo dell’applicazione” per il tracciamento “non comporta alcuna limitazione o conseguenza in ordine all’esercizio dei diritti fondamentali dei soggetti interessati ed è assicurato il rispetto del principio di parità di trattamento“.
Il trattamento effettuato per il tracciamento dei contatti sia basato sul trattamento di dati di prossimità dei dispositivi, resi anonimi oppure, ove ciò non sia possibile, pseudonimizzati; è esclusa in ogni caso la geolocalizzazione dei singoli utenti“.