Coronavirus, compagna di Boris Johnson presenta sintomi, è incinta ma niente test: “È preoccupante”

"Ho trascorso la scorsa settimana a letto con i principali sintomi del Coronavirus. Essere incinta con Covid-19 è ovviamente preoccupante"

Carrie Symonds, la compagna del premier britannico Boris Johnson, ha fatto sapere su Twitter di essere da vari giorni a letto con sintomi di Covid-19. Symonds, che è incinta, ha definito la sua situazione “ovviamente preoccupante” e ha pubblicato alcune linee guida “rassicuranti” sulle sue condizioni. Il premier è risultato positivo al nuovo Coronavirus la scorsa settimana, ha avuto sintomi lievi e resta in isolamento. “Ho trascorso la scorsa settimana a letto con i principali sintomi del Coronavirus. Non ho avuto bisogno di essere testata e, dopo sette giorni di riposo, mi sento più forte e in via di guarigione”, ha twittato. “Essere incinta con Covid-19 è ovviamente preoccupante, alle altre donne incinte, per favore leggete e seguite le più aggiornate linee guida, io le ho trovate rassicuranti”, ha aggiunto con un link.