Coronavirus, Conte: “L’Italia sta pagando un prezzo molto alto, rischia contagio di ritorno se l’Europa non è unita”

Coronavirus, Conte: "Nessuno Stato membro deve rimanere esposto al rischio di un contagio di ritorno. L'Italia in questo momento sta pagando un prezzo economico molto alto"

MeteoWeb

L'”unità” dell’Europa di fronte all’emergenza Coronavirusdeve iniziare con le misure di contenimento del contagio. Tutti le dobbiamo contemporaneamente adottare, in modo severo e rigoroso“: lo ha dichiarato il premier Giuseppe Conte in una intervista al “De Telegraaf”. “Siccome siamo al fronte, se uno stato membro non dovesse adottare misure severe e rigorose, il nemico invisibile dilagherebbe e sarebbe gravissimo danno per tutti. E nessuno Stato membro deve rimanere esposto al rischio di un contagio di ritorno. L’Italia in questo momento sta pagando un prezzo economico molto alto, ma lo sta facendo per uscire quanto prima da questo stato di emergenza“. “Immaginate cosa significherebbe per l’Italia, dopo aver pagato un prezzo così alto dal punto di vista economico e sociale, subire un contagio di ritorno, perché altri stati membri non hanno adottato misure altrettanto severe e rigorose. L’Italia pagherebbe un doppio prezzo“.