Coronavirus in Europa: “Possibile impennata dei casi quando allenteremo le misure, prepariamoci”

"E' possibile che ci sia un'impennata dei casi di Coronavirus quando allenteremo le misure, i nostri sistemi sanitari devono essere pronti a rispondere"

MeteoWeb

Se non riusciremo a coordinarci e a comunicare efficacemente con i cittadini il rischio è di vedere una crescita dei casi. Rischiamo di mettere a rischio tutti i sacrifici fatti dai cittadini e dal personale medico. In questa fase stiamo sperimentando quella che sarà la via da seguire, e per questo dobbiamo essere prudenti. Stiamo improntando le nostre decisioni in base agli ultimi pareri medici ed epidemiologici. E’ possibile che ci sia un’impennata dei casi di Covid-19 quando allenteremo le misure, e per questo i nostri sistemi sanitari devono essere pronti a rispondere“: lo ha affermato Stella Kyriakides, commissario europeo per la Salute, durante un’audizione in videoconferenza davanti alla commissione Ambiente e salute pubblica del Parlamento europeo, in riferimento alla pandemia di Coronavirus e le misure dell’UE per affrontarla.
La pandemia di Covid-19 è “la più grande sfida nella salute pubblica che abbiamo mai affrontato“, ma negli ultimi giorni fortunatamente ci sono “notizie rassicuranti“, poiché le misure di contenimento “hanno rallentato la diffusione del virus” e hanno contribuito ad “appiattire” la curva epidemica. Sono “misure importanti, ma lo dico con tutte le riserve del caso, perché siamo ancora nella fase di sviluppo della pandemia e dobbiamo essere estremamente prudenti. Dobbiamo pianificare con attenzione“. La Covid-19 “non andrà via. Dovremo conviverci fino a che un vaccino non verrà sviluppato” e sarà disponibile per la popolazione.