Coronavirus e Fase 2, l’epidemiologo Pierluigi Lopalco: “Aumento di casi inevitabile, dobbiamo essere pronti senza isterismi”

Coronavirus, l'epidemiologo: "E' inevitabile" che con la riapertura si registri un aumento di casi, "ma dobbiamo farci trovare preparati"

MeteoWeb

E’ inevitabile” che con la riapertura si registri un aumento di casi, “ma dobbiamo farci trovare preparati. E’ un elemento da tenere presente che non deve creare isterismi. Questa è una pandemia, osservata 100 anni fa, che ha fatto cento milioni di morti nel mondo. Oggi la situazione è simile, ma la differenza è che abbiamo un Sistema Sanitario che ci permette di contrastarla,” lo ha spiegato il professor Pierluigi Lopalco, epidemiologo, intervenuto nel corso di un webinar dedicato ai “Nuovi modelli per la Governance delle cure”.
Rispondendo ad una domanda dell’ex ministro Beatrice Lorenzin, l’esperto ha spiegato che “ci sono due elementi che convivono, nel bene e nel male: stiamo evitando milioni di morti, però, allo stesso tempo, non siamo abituati ad accettare un rischio infettivo di questo tipo“. “Abbiamo contenuto il Covid ma dobbiamo abituarci a conviverci sapendo come agire. Abbiamo gli ospedali potranno mettere in pratica quanto appreso ed è necessario avere a disposizione dispositivi di protezione individuale e saperli usare; sul territorio dobbiamo avere le sentinelle: i focolai ci saranno ma dovremo essere in grado di individuarli e di chiuderli“.