Coronavirus, fermato dai carabinieri si finge infermiere e posta il video su Facebook: multato e denunciato

"Ho detto che avevo appena finito un turno di venti ore in ospedale. E pensare che ho pure bevuto", ha affermato l'uomo in diretta su Facebook

MeteoWeb

Ai carabinieri che lo avevano fermato al posto di blocco a Turbigo, nel Milanese, ha raccontato di essere un infermiere a fine turno che tornava a casa. Peccato che però poi l’uomo non abbia perso tempo nel postare il video su Facebook e la mania da social ha svelato il suo inganno.

Un operaio residente in provincia di Varese ha finto di essere distrutto davanti alle forze dell’ordine dopo un massacrante turno di lavoro in ospedale. Ma subito dopo essere rientrato a casa ha postato un video sui social: “Mi hanno appena fermato qui in piazza a Turbigo, posto di blocco dei carabinieri. Ho detto che avevo appena finito un turno di venti ore in ospedale – ha affermato in diretta – Mi hanno fatto il saluto militare e mi hanno detto ‘grazie per quello che fa’. E pensare che ho pure bevuto, ha concluso con una risata sarcastica. Il video non ha fatto in tempo a diventare virale perché un cittadino lo ha segnalato ai carabinieri che ovviamente lo hanno rintracciato, sanzionato e denunciato. L’uomo era stato identificato dai militari al posto di blocco.