Coronavirus, Gallera: “Dati confortanti ovunque, anche a Milano”

Coronavirus, Gallera: "I dati che abbiamo sono complessivamente confortanti e in linea, anche a Milano"

MeteoWeb

I dati che abbiamo sono complessivamente confortanti e in linea, anche a Milano“: lo ha affermato l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera, alla trasmissione Agorà, rispondendo a una domanda sull’andamento della diffusione del Coronavirus nel capoluogo lombardo. “Tutte le realtà stanno rallentando in modo significativo, anche Brescia e Bergamo. Fino a ieri Milano aveva un andamento ancora preoccupante ma proprio i dati di ieri ci dicono che la diffusione è sotto controllo, ma non dobbiamo rilassarci“.

A Milano il contagio è partito più tardi, è cresciuto meno rispetto ad altre zone e ha beneficiato precocemente degli interventi di distanziamento sociale, ma resta una grande metropoli. Se si rimette in moto senza cautele, la possibilità che esploda un nuovo focolaio c’è ed è maggiore che in altre zone. Non abbiamo ancora alternative rispetto allo stare tutti fermi“, ha dichiarato il professor Vittorio Demicheli, epidemiologo dell’Unità di crisi della Regione Lombardia. In generale, Demicheli ritiene necessaria “una prospettiva molto lunga nella quale teniamo vietate le attività a più alto rischio contagio. So che è difficile accettarlo, ma temo che dovremo dimenticarci le partite di calcio o i concerti negli stadi per un po’ di tempo“.