Coronavirus, Ministro Bonetti: “Assegno mensile per ogni figlio fino a fine anno”

Coronavirus in Italia, Bonetti: "Io ho posto sul tavolo del governo il tema dell'assegno mensile per ogni figlio da qui a fine anno"

MeteoWeb

Condivido le preoccupazioni delle famiglie. Io ho posto sul tavolo del governo il tema dell’assegno mensile per ogni figlio da qui a fine anno: sembra che ci siano dubbi e mi stupisce che ci siano perché da tempo, anche in Parlamento, si lavora ad un assegno. Non farlo sarebbe non solo una mia sconfitta ma di tutti quelli che ci hanno creduto. È il minimo che dobbiamo alla generazione che pagherà i debiti che stiamo facendo“: lo ha dichiarato, un’intervista a La Stampa, la ministra della Famiglia Elena Bonetti, in riferimento al piano del Piano per l’Infanzia, che dovrà passare al vaglio del premier e del Comitato tecnico-scientifico.
In merito ai costi dell’operazione Bonetti spiega: “Sono da 80 a 160 euro per figlio ogni mese, fino ai 14 anni. Il costo è di cinque miliardi di euro approssimativamente. Su 55 miliardi di euro, sarebbe meno del 10 per cento, per tutte le famiglie“.
Sull’estensione del congedo straordinario e del bonus babysitter: “I bonus babysitter devono essere resi più elastici per essere usati anche per i servizi educativi. I congedi parentali vanno rafforzati ben oltre i 15 giorni attuali: si tratta di ragionare su come renderli fruibili con maggiore elasticità e con un compenso adeguato. Dobbiamo favorire la corresponsabilità di madre e padre, altrimenti uno dei grandi rischi è che siano le donne a uscire dal mondo del lavoro“.