Coronavirus: muore una studentessa 17enne trattata con clorochina, non ci sono evidenze scientifiche sull’efficacia

Nonostante sia stata inclusa nel trattamento dell'adolescente, non ci sono ancora prove scientifiche sull'efficacia della clorochina nelle persone contagiate dal nuovo Coronavirus

MeteoWeb

Aveva solo 17 anni la studentessa brasiliana, Kamylle Ribeiro, morta per gli effetti del Covid-19 pur essendo stata trattata con clorochina all’ospedale Moacyr do Carmo di Duque de Caxias, città dell’hinterland di Rio de Janeiro: lo rendono noto i media locali, sottolineando che la giovane era rimasta ricoverata per più di due settimane presso il Centro di terapia intensiva del nosocomio. Secondo il Comune, il trattamento ha seguito il “protocollo del ministero della Sanità per l’utilizzo del farmaco“. Nonostante sia stata inclusa nel trattamento dell’adolescente, non ci sono ancora prove scientifiche sull’efficacia della clorochina nelle persone contagiate dal nuovo Coronavirus. Kamylle è la più giovane vittima della malattia nello Stato di Rio, il secondo più colpito dal numero di decessi e di casi confermati dopo quello di San Paolo.