Coronavirus, Renzi: “L’onda di piena è passata, dopo Pasqua l’Italia deve ripartire. Non possiamo restare chiusi in casa 2 anni”

Coronavirus, Renzi: "L'onda di piena è passata, gli accessi ai pronto soccorso calano, le terapie intensive non scoppiano più"

Se non si riparte, la recessione farà più danni del virus“: in un’intervista a Repubblica, Matteo Renzi sostiene sia necessaria una graduale riapertura dell’Italia dopo Pasqua. “L’onda di piena è passata. Quel che serve ora è essere preparati a richiudere le zone in cui ripartono i focolai, senza le incertezze che hanno caratterizzato le prime settimane,” ha spiegato il leader di Italia Viva. “Penso che col Covid-19 avremo a che fare per i prossimi due anni, o comunque finché non arriverà il vaccino“, “proprio per questo non possiamo restare tutti chiusi in casa per due anni. L’onda di piena è passata, gli accessi ai pronto soccorso calano, le terapie intensive non scoppiano più. Se fossimo vicini al contagio zero sarei il primo a dire ‘stiamo chiusi una settimana in più’, ma non è così“. “Serve quella strategia di ripartenza alla quale da una settimana sto invitando la politica, non i medici“.