Coronavirus e ritorno alla normalità, Zaia: “Ipotesi riavvio graduale per fasce di età”

Coronavirus, Zaia: "Penso non siano da escludere un riavvio graduale per fasce di età con attenzioni particolari per anziani e pazienti cronici"

MeteoWeb

Io immagino che avremo una fase di transizione prima di arrivare alla riapertura totale, e con delle attività che gradualmente tornano alla normalità. Penso non siano da escludere un riavvio graduale per fasce di età con attenzioni particolari per anziani e pazienti cronici che devono essere salvaguardati. Ma ribadisco: non vogliamo andare da soli. Se a livello nazionale si adotterà una riapertura graduale noi porteremo le nostre considerazioni al governo, per un utile contributo“: lo ha affermato il governatore del Veneto Luca Zaia riferendosi alla fase post-emergenza Coronavirus.
Siamo a 150mila tamponi e aumentiamo la capacità di fare tamponi grazie a una macchina arrivata dall’Olanda che può fare 9mila tamponi al giorno. Questo ci permette di avere un target di 15mila-20mila con tutte le microbiologie del Veneto. Stiamo diventando autonomi anche con i reagenti“.
Sono 19.595 persone in isolamento, delle quali 11.588 positive e l’aumento direttemente proporzionale al numero dei tamponi di ‘magazzino’ che si vanno a processare. Ricoverati 1.924, che si aggiungono ai 322 di terapia intensiva, i dimessi 1.191. Abbiamo almeno 3.500 che sono entrate nei nostri ospedali. I morti sono 609 e i nati 73“.