Coronavirus, Trump: “USA riapriranno prima di quanto non si pensi, c’è una grande luce alla fine del tunnel. Johnson è forte, preghiamo per lui”

Coronavirus, le parole del presidente USA Donald Trump sulla pandemia

MeteoWeb

Usciremo da questa crisi con piu’ forza, unita’ e risolutezza“. Cosi’ il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa sul Coronavirus indicando che gli Usa “riapriranno prima di quanto le gente non pensi“. Il presidente a ribadito che questa sara’ “una settimana dura” ma che “c’e’ una incredibile luce alla fine di questo tunnel“. “Stiamo valutando eventuali limiti ai voli interni. Ma gli Stati Uniti hanno bisogno di voli domestici di emergenza” ha aggiunto Trump, rispondendo a chi gli chiedeva se la Casa Bianca stesse ancora studiando eventuali stop dei voli dalle aree piu’ colpite.

Il presidente Donald Trump ha ringraziato Apple per la produzione di scudi facciali in plastica destinati agli operatori sanitari che si occupano di pazienti con il Coronavirus e ha espresso sostegno a Boris Johnson, affetto da coronavirus e ricoverato in terapia intensiva per il peggioramento delle sue condizioni. “Voglio anche inviare i miei migliori auguri a un mio grande amico, e un amico per la nostra nazione, il primo ministro Boris Johnson“, ha dichiarato Trump durante il briefing quotidiano alla Casa Bianca. “Siamo molto rattristati – ha aggiunto – nel sapere che è stato ricoverato in terapia intensiva. E gli americani stanno tutti pregando per la sua guarigione. È davvero un buon amico, è forte e non si arrende“.