Coronavirus, il virologo Massimo Andreoni chiede cautela: “Gli effetti degli errori si vedono dopo 20 giorni”

Coronavirus, Andreoni: "I dati di ieri ci dicono che l'epidemia è solo parzialmente controllata. Quindi dobbiamo mantenere delle chiusure"

MeteoWeb

In questa fase dobbiamo essere attenti. I dati di ieri ci dicono che l’epidemia è solo parzialmente controllata. Quindi dobbiamo mantenere delle chiusure“, “gli effetti degli errori che facciamo oggi non li vediamo subito, ma li vedremo tra 15 o 20 giorni“: lo ha spiegato Massimo Andreoni, virologo del Policlinico Tor Vergata e direttore scientifico della Societa’ Italiana di malattie infettive (Simit) durante la trasmissione Agorà su Rai 3.
In riferimento alla possibilità che gli anticorpi sviluppati per combattere il Coronavirus possano proteggere da una seconda infezione, non ci sono ancora prove definitive, ma “già oggi utilizziamo plasma di soggetti guariti per curare persone, quindi l’idea che anticorpi possano servire c’è. Dobbiamo costruire un futuro non basato sui test sierologici per la protezione della popolazione. Il test sierologico è importante per capire quanto il virus ha circolato in questo periodo. E in questo senso credo debbano essere effettuati“.