Coronavirus, Zaia: “Il 4 maggio si apre, forse anche prima. Dobbiamo essere pronti”

Zaia: "Il vero tema oggi è: tener tutto chiuso e morire in attesa che il virus se ne vada oppure puntare alla convivenza?"

MeteoWeb

Se ci sono i presupposti di natura sanitaria dal mondo scientifico, dal 4 maggio o anche prima si puo’ aprire con tutto“: lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, precisando che “dal 4 maggio dobbiamo essere tutti pronti con dispositivi, regole, ovviamente negoziati con il mondo delle parti sociali e quello dei datori di lavoro. A me risulta che questo lavoro si stia facendo a livello nazionale con questa prospettiva. Non escludo che alcune attività possono essere anche messe in una griglia di partenza, magari, un po’ prima. Immagino che la dead line sia il 4 maggio“.
Il vero tema oggi è: tener tutto chiuso e morire in attesa che il virus se ne vada oppure puntare alla convivenza? A Wuhan è stato deciso di convivere e di aprire perché oltre un certo limite non è più sostenibile, sempre fatto salve le indicazioni del mondo scientifico. So per certo che il Comitato scientifico ha dato già le indicazioni, adesso attendiamo la risposta“.