Ferragosto in Italia ai tempi del Coronavirus? “Vacanze scaglionate, distanziamento e creatività”

Rezza: ai tempi del Coronavirus in Italia forse ci saranno "vacanze scaglionate, non ci sarà il Ferragosto che c'è sempre stato"

MeteoWeb

Ai tempi del Coronavirus in Italia forse ci saranno “vacanze scaglionate, non ci sarà il Ferragosto che c’è sempre stato, ci sarà distanziamento degli ombrelloni“. Probabilmente “ci si inventerà un modo creativo, ma in qualsiasi caso spero gli italiani possano fare le vacanze. Ce lo meritiamo tutti“: lo ha dichiarato Gianni Rezza, direttore del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, ospite della trasmissione Agorà su Rai 3. “E’ presto per dire come si comporterà questo virus nel periodo estivo ma qualsiasi cosa si faccia bisognerà rispettare misure di distanziamento“. “Probabilmente continuerà a circolare finché non ci sarà una immunità di gregge creata dal vaccino“.
In riferimento alle misure durante quella che Rezza non definirebbe “Fase 2 ma Fase 1bis“, “nei posti pubblici prevederei anche qualsiasi forma di barriera fisica di fronte alla bocca“. L’uso di mascherine, “non elimina comunque la necessità di distanziamento fisico, che rimane la misura principe che si possa prendere“.